La parete orientale del Corno alle Scale

L'itinerario, impegnativo e faticoso, offre vedute prospettiche particolarmente suggestive della parete orientale del massiccio del Corno, attraversando aree in cui sono presenti elementi di notevole valenza paesaggistica e naturalistica: estesi e spettacolari affioramenti arenacei, praterie e vaccinieti di crinale, ampie superfici boscate, numerosi corsi d'acqua tributari dei torrenti da cui ha origine il Silla. Per la lunghezza, il dislivello e il grado di difficoltà è un percorso adatto a escursionisti esperti e allenati. L'itinerario parte dal rifugio Segavecchia e sale ripido fino alla cima del monte La Nuda, per poi raggiungere la vetta del Corno attraverso i Balzi dell'Ora e, dopo un tratto di crinale, chiudersi ad anello scendendo per i monti Grossi. Il rifugio Segavecchia si raggiunge da Pianaccio seguendo la panoramica strada forestale che inizia nella parte alta del paese, percorribile a piedi in circa mezz'ora o, con prudenza, anche in auto.Sentieri CAI: 117, 129, 00, 121