La Croce dei Colli e il Monte Grande

L'itinerario, facile ma piuttosto vario per quanto riguarda gli aspetti geologici e vegetazionali, si sviluppa nell'area di preparco, conducendo in un paio di ore alla sommità del monte Grande (1531 m), eccellente punto panoramico sull'alta valle del Silla. Dall'abitato di La Cà il tracciato risale le pendici nordorientali del dolce rilievo denominato La Castellina, permettendo un buon inquadramento della valle del Dardagna e della parte centrale del parco. Arrivati alla Croce dei Colli e al passo del Saltiolo, è possibile compiere interessanti osservazioni sull'Unità Sestola-Vidiciatico, un complesso roccioso eterogeneo, di origine sedimentaria ma profondamente deformato dagli eventi orogenetici, che è presente in diversi punti della catena appenninica e in maniera tipica tra le due località a cui deve il nome. La Cà è raggiungibile da Vidiciatico seguendo le indicazioni per Madonna dell'Acero e il Cavone. Quasi al centro del paese si incontrano le indicazioni per Cà Gabrielli, da dove ha inizio il sentiero Cai 129.Sentieri CAI: 129, 125 A, 125